nymagazine
Una mappa sull'igiene dei locali di New York
di Giampietro Dedola | 02 Mar 2012 - 13:14

mappa-nytimes-restaurant

Dal 2010 ogni locale all'interno dei confini della città di New York è soggetto ad una rigida valutazione del Dipartimento della Sanità che obbliga ogni esercizio ad esporre, fuori dal locale e bella vista, il risultato dell'ispezione.

Tale risultato è identificato dalle lettere: A per il miglior livello, B per quello intermedio e C per quello con la valutazione più bassa. La classificazione è fatta sulla base di ispezioni a sorpresa effettuate dagli ispettori del Dipartimento della Salute della città e dello stato di New York. La lettera corrisponde a quante violazioni del codice sono state riscontrate dall’ispettore. La lettera A prevede da 0 a 13 violazioni, la B da 14 a 27 mentre la C da 28 in sù. Una volta ottenuta la valutazione, il ristorante sarà ispezionato periodicamente per confermare o meno la valutazione.

Se volete saperne di più, potete leggere l'articolo che avevamo pubblicato in proposito.

Per facilitare l'individuzione dei risultati raggiunti dai vari locali di New York, a prescindere che questi siano ristoranti di lusso o fast food, il New York Times ha realizzato una mappa interattiva analizzando i dati aggiornati di volta in volta dal Dipartimento della Salute di New York sulla base delle ispezioni fatte.

La mappa identifica con i pallini blu i locali con livello A, verdi quelli di livello B, arancioni quelli di livello C e grigi quelli in attesa di valutazione (grade pending). E' possibile ricercare un locale per nome o per tipologia o anche per tipologia di violazione registrata, come ad esempio tracce di roditori, di insetti o se sono stati utilizzati prodotti chimici in maniera non corretta.

Consultare la mappa prima di andare a cenare in un ristorantino di New York potrebbe essere un buon consiglio da seguire.

VAI ALLA MAPPA

 


Commenta su Facebook

hotel-expedia-bannerino-nymag-01